Nonno Andrea: biodiversità alimentare grazie i nostri pavimenti

Aggiornamento 24/04/2024

Pavimenti a norma anche per l’azienda Nonno Andrea

L’azienda agricola biologica Nonno Andrea famosa per sostenere la biodiversità alimentare grazie i suoi buonissimi prodotti e tutte le attività didattico formative connesse, è l’ennesima realtà che ha deciso di scegliere le nostre soluzioni per realizzare i pavimenti delle sue aree produttive e di stoccaggio.

In questa realtà, frutta e verdura sono coltivate attraverso metodi biologici nel rispetto dei ritmi delle stagioni e della biodiversità, per essere poi lavorati e raccolti in confezioni per uso alimentare, destinati con successo a privati ed aziende della ristorazione.

Un crescente successo che ha “costretto” Nonno Andrea nei mesi passati ad una fisiologica espansione per soddisfare l’aumento delle richieste. Quindi all’acquisto di uno stabile per ampliare la linea di produzione e per stoccare una maggiore quantità di prodotti.

…e qui siamo entrati in gioco noi.

La pavimentazione di questo stabile era infatti gravemente danneggiata e non aveva quei requisiti tecnici e qualitativi minimi, pretesi dalla normativa sanitaria vigente haccp, pertanto non in linea con il rigido approccio aziendale in termini di sicurezza degli alimenti e del personale impiegato.

Perché siamo stati scelti?

Le ragioni per le quali Nonno Andrea ci ha scelto si basano essenzialmente sulla nostra grande esperienza maturata nel recupero delle superfici a pavimento o verticali. Per il nostro lungo curriculum a contatto con un’infinità di piccole e grandi realtà di ogni settore ma soprattutto per il nostro approccio scientifico al lavoro. Basato sostanzialmente sul continuo studio preventivo dei contesti, delle tecniche e dei materiali più performanti, anche in termini ambientali.

Tutta la produzione e la filosofia aziendale Permac è infatti concentrata sulla realizzazione di prodotti a bassissimo impatto ambientale, dato che sono a base acqua, sull’estremo contenimento della Co2 e sul più ampio sostegno a tutte quelle attività che portano alla tutela dell’ambiente in tutte le sue ampie declinazioni.

Niente quindi di più in linea con le caratteristiche filosofiche di Nonno Andrea e con i suoi meravigliosi prodotti.

Oltre a questi aspetti di carattere “formale”, Nonno Andrea ci ha tuttavia scelto anche per necessità più impellenti e concrete, ossia avere una delle nostre famose soluzioni in resina per pavimenti antiacido. Quindi per resistere all’aggressività e alla corrosione dei prodotti trattati e alla continua attività di decontaminazione tipica in questi contesti.

Nello specifico, la nuova linea di produzione oggi operativa, doveva infatti riguardare i prodotti sottaceto e sottolio. Prodotti, che come tutti sanno, se presenti sul pavimento nel lungo periodo iniziano a corroderlo fino a creare profondi buchi, crepe, tantissima polvere e sporco.

Mettendo quindi in serio pericolo la produzione di alimenti di alto profilo qualitativo, la circolazione di mezzi e persone, violando tra l’altro una normativa sanitaria particolarmente stringente.

Semplice, efficace e duraturo

Come in tutti i nostri interventi che ci hanno portato a diventare il riferimento italiano per i pavimenti in resina, anche nel caso di Nonno Andrea i lavori per creare un pavimento ceramizzato, che è la soluzione ideale in questi contesti, i lavori sono iniziati con un profondo studio preventivo del contesto, dei prodotti trattati e delle attività aziendali.

Ossia per capire esattamente come intervenire nelle fasi di recupero, oltre che per definire con maggiore sicurezza la tecnica ed il prodotto migliore da impiegare, per creare una superficie resistente particolarmente performante. Sia in ambito produttivo che di stoccaggio.

Esattamente come successo quasi contemporaneamente in una famosa torrefazione caffè triestina, nostra cliente.

Pertanto, dopo gli studi del contesto il primo passo è stato rimuovere attentamente la vecchia pavimentazione, consolidare la base portante e riparare tutti i punti critici come le canaline di scolo e i pozzetti tecnici.

Raggiunta l’ottimale condizione del supporto portante, abbiamo proceduto con un’attenta rasatura della superficie. Il giorno seguente abbiamo continuato con un’accurata carteggiatura per assicurarci l’ottimale aderenza del nuovo rivestimento che avremmo applicato. Poi, abbiamo realizzato il nostro pavimento al quarzo e rivestito la superficie con Syntocret MS a finitura lucida come scelto dal cliente.

A conclusione dei lavori sono stati infine creati gli sgusci perimetrali, indispensabili per garantire la corretta pulizia dei locali e quindi il rispetto delle norme sanitarie.

Nel video i dettagli e le immagini dell’intervento.

Assoluto riferimento

Da oltre 45 anni siamo un assoluto punto di riferimento in Italia per la realizzazione di pavimenti e rivestimenti in resina in tutti i settori e campi di applicazione. A partire dall’industria pesante, dal settore dei servizi, da quello della sanità o dal vasto comparto alimentare qui trattato, che spazia dalle attività di produzione o trasformazione, fino a quelle della distribuzione di prodotti freschi o surgelati.

Nella nostra più che abbondante sezione informativa sono infatti presenti un’infinità di case-history che giustificano quanto stiamo sostenendo e che contestualizzano la nostra grande esperienza, raggiunta in tantissimi anni di duro impegno ed applicazione.

Buona visione.

 

Per ulteriori informazioni

Facciamo parte dell’Ente Nazionale Conpaviper e per conoscere i servizi o entrare in contatto con noi senza alcun impegno, è sufficiente compilare il form qui sotto inserito. In alternativa siamo disponibili presso i nostri uffici di Scomigo. Tutto il personale ed i tecnici specializzati, sono quotidianamente a disposizione dell’utenza per fornire informazioni e suggerimenti.

Contatto e informazioni senza alcun impegno

12 + 7 =